L’importante è saper osservare

In questi giorni di riflessione, affacciarsi ad una finestra è come chinarsi su un cannocchiale per osservare il cielo: il più delle volte non vedremo nulla, ma per gli imperterriti voyeur c'è sempre un premio speciale, un'ombra da seguire, una papera che si impossessa della strada, un amante che si infila di soppiatto in un portone già caldo d'amore. Congetture, molto spesso, degne dei prigionieri della Caverna di Platone: vediamo le ombre e immaginiamo il resto.

Un secolo senza Modigliani. L’artista.

24 gennaio 1920. Il freddo ringhiava sui vetri appannati dell'Hôpital de la Charité come un demonio di fronte una chiesa, mentre le finestre cominciarono a piangere lacrime di condensa. Nella stanza le brandi...

Resisteremo

Ogni anno, in corrispondenza della mattanza degli abeti illuminati, ci sentiamo spesso obbligati a pensare a quanto è accaduto nei precedenti 12 mesi. Dinanzi alla salma verdastra irta, siamo soliti raccoglierci in contemplazione.

La pistola di van Gogh

Nello scorso giugno è stata battuta all'asta per la cifra di 162.500 euro la pistola con la quale si presume abbia posto fine alle sue sofferenze il grande Vincent van Gogh. Avvolta in un mantello di ruggi...

Fuori sede

Breve premessa d'obbligo: questo articolo apparentemente potrebbe esulare dagli argomenti che di solito trattiamo in questo sito, perdonate perciò se mi vedrete ricorrere alla prima persona singolare oltre a p...

Quando Canova riportò Raffaello in Italia

"Giunsero in questa Capitale diversi carri contenenti vari dei migliori capi d’opera in Pittura e Scultura, che con trasporto di giubilo e per il Bene delle Arti, ritornano ad associarsi a questi Monumenti Roma...